Loading
6 Giugno 2019

Monica Antonioli e Fabrizio Lampugnani

“Inserto drammaturgico tratto dallo spettacolo teatrale PEOPLE IN THE MIRROR” Narrazione, drammaturgia e breve vivencia sul tema del mobbing.

DOMENICA 30 GIUGNO ORE 12.00

 

Con: Fabrizio Lampugnani nei panni di Mauro Valente – Voce narrante e regia: Monica Antonioli

L’Umanità e il vivente sono strettamente abbracciati, interconnessi, uniti tanto da confondersi.
Eppure l’Uomo sembra essersene dimenticato. L’oblio dell’Umano trova forme sempre più normalizzate e subdole di squalifica, esclusione, incuria con cui annienta la correttezza, la sensibilità, il desiderio di comunione e collaborazione. Le persone gentili, grandi e piccole fanno sempre più spesso esperienze di bullismo e mobbing sconcertanti solo per il fatto di essere amorevoli e Umane. Un’educazione integrativa dell’Identità Umana è oggi più che mai urgente a tutti i livelli, ambiti ed età. La chiave di tutto è, ancora e sempre, la forza dell’Amore.

Breve sinossi

Mauro Valente è intrappolato con altre cinque persone in una funivia che oscilla nella bufera. Mauro è un uomo in fuga da se stesso, dalla vergogna e dalla paura di fare una scelta che lo sottrarrebbe dal tremendo mobbing che subisce al lavoro, ma al contempo lo getterebbe in un baratro d’incertezza e precarietà. Nonostante la situazione sulla funivia appaia di totale impotenza, Mauro e i suoi compagni faranno un’esperienza sorprendente di ciò che l’Umano in loro saprà realizzare.

 

MONICA ANTONIOLI

 

È laureata in psicologia clinica, formatore umano, consulente sistemico, insegnante di Biodanza, autore e regista teatrale. Ha ideato il sistema Movimenti Maestri™, un innovativo metodo narrativo-drammaturgico e un modello di descrizione e sviluppo integrativo dell’identità personale e sociale. Dirige la scuola di formazione della leadership sistemica professionale Master Move Academy. E’ direttore artistico della compagnia degli ZelAttori, che dal 2007 anima il Master Move Theatre dove teatro, musica, arte visiva e formazione umana si fondono in eventi aperti a tutti e personalizzati per imprese e organizzazioni educative. E’ moglie, madre e nonna felice.

 

FABRIZIO LAMPUGNANI

 

L’11 gennaio del 1999 incontro per la prima volta Biodanza. Nel 2002 inizio il percorso di formazione per diventare Operatore di Biodanza. Sono anni fantastici, ricchi di esperienze, incontri, bellezza, abbondanza e gratitudine. Nel 2006 mi titolo facilitatore/insegnante di Biodanza, dal 2007 al 2009 termino il percorso formativo di Operatore Tutor e Didatta di Biodanza. Conduco gruppi settimanali di Biodanza e facilito biodanza nelle scuole primarie, secondarie e per i docenti. Collaboro come docente/didatta con la scuola di Biodanza della Lombardia. Sono un attore e faccio parte della Compagnia degli Zelattori che anima Master Move Theatre, una forma di teatro sperimentale che unisce arte, intrattenimento e formazione umana.

 

Category: 2019